NEWS

TEATRO MASCAGNI
Nuova stagione teatrale 2016/2017

Ecco la nuova stagione del Teatro P. Mascagni di Chiusi.
Sei spettacoli. Cinque in abbonamento. Uno fuori abbonamento.
Un filo conduttore che da OrizzontiFestival ci accompagna per tutto l’inverno per poi ricondurci all’estate

La venere in pellica
SABATO 03 DICEMBRE 2016, ore 21.15
La venere in pelliccia
di Davis Ives
con Valter Malosti e Sabrina Impacciatore
regia, Valter Malosti

Questo spettacolo è stato messo in scena per la prima volta in assoluto in Italia, nell’interpretazione di Sabrina Impacciatore e Valter Malosti. Costumi del premio David di Donatello 2016, Massimo Cantini Parrini e i suoni del Premio Ubu 2014 Gup Acaro.
Ci sono due protagonisti, due persone particolari, un’attrice che cerca un lavoro e un regista che cerca un’attrice, andando a creare una collisione fra questi due caratteri contemporanei con i loro dirimpettai letterali ottocenteschi. E’ lo svolgimento

CENTRO COMMERCIALE ETRUSCO
Il centro commerciale a due passi da l'Hotel Rosati


Il Centro Commerciale Etrusco, inaugurato il 14 novembre 1991, è stato uno dei primi centri commerciali in Italia. Con oltre venti anni di attività e più di centocinquanta milioni di visitatori è da sempre un punto di riferimento per lo shopping nel sud della Toscana e nella provincia di Siena.

A cavallo tra Val d'Orcia e Val di Chiana, il Centro Commerciale Etrusco è frequentato non solo dagli abitanti di queste splendide terre ma anche dai tantissimi turisti e viaggiatori che hanno il piacere di fermarsi per una pausa rilassante di shopping o di ristoro. Situato all'uscita autostradale A1 Chiusi-Chianciano Terme, offre oltre trenta negozi tra i quali Pam Superstore, Bata, OVS, Libreria Giunti al Punto, 7Camicie, GAS Store, Sinergy e Jean Louis David ed è aperto 7 giorni su 7 comprese le domeniche.

Il Centro Commerciale Etrusco è dotato di un baby parking interno, di un ampio parcheggio

CHIUSI
Cittadina ricca di cultura e di storia


Città ricca di cultura e di storia, Chiusi è un centro archeologico di valenza internazionale.
Già importantissima in epoca etrusca, conobbe un periodo di grande espansione e di massimo splendore durante il regno del leggendario lucumone Porsenna. Il Museo Archeologico Nazionale Etrusco ospita più di 2500 reperti dall’epoca etrusca fino all’età longobarda, non a caso è stato definito dall’autorevole rivista National Geographic “uno dei più belli al mondo”.

Il museo è situato in via Porsenna, nel cuore della città, e si può visitare dal lunedì alla domenica dalle ore 09.00 alle 20.00. Di fronte a quest’ultimo c’è il Duomo risalente al XII° secolo e trasformato nel 1558; adiacente all’edificio è stato istituito negli anni 30 il “Museo della Cattedrale” che custodisce importanti reperti tra cui i messali miniati.

Dal Museo della Cattedrale si accede al Labirinto di Porsenna che si estende

VACANZE A SIENA E DINTORNI
Vacanze per tutta la famiglia in Toscana


State organizzando una vacanza in Toscana? Siena è sicuramente una delle mete da non perdere!
Decretata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1995, la città di Siena è ricca di architetture religiose di grande bellezza a partire dal Duomo di Siena, passando per il Santuario di Santa Caterina fino alla Sinagoga. Numerosi anche i palazzi di grande rilevanza storica e artistica come ad esempio Palazzo Salimbeni o il bellissimo Palazzo Patrizi, senza dimenticare la famosa Piazza del Campo dove si corre il celebre Palio una competizione fra le contrade della città, dalle antiche origini medievali che si svolge normalmente due volte l'anno: il 2 luglio e il 16 agosto.

Le origini del Palio di Siena sono antichissime, se ne hanno notizie già prima del XII secolo e quando Siena divenne una delle città più ricche e colte d'Europa, il Palio divenne l'evento ludico conclusivo delle feste annuali

VENDERE VINO SU INTERNET
Il web come mezzo per comunicare e farsi conoscere

Alessandra Conforti

I portali di vendita on line di vino sono sempre più numerosi e si presentano agli utenti con sempre più offerte accattivanti. Fra gli esperti di settore si è a lungo discusso, e probabilmente si sta ancora discutendo, sulla vendita on line di vino in Italia. Alcuni sono sicuramente a favore, vedendo questo mezzo come un modo per ampliare i fatturato aziendale e farsi conoscere in un territorio più ampio, altri non lo vedono di buon occhio soprattutto perché è pensiero comune, che gli italiani non siano pronti per acquistare vino online. Insomma la diatriba è lunga e farraginosa ma la domanda giusta da porsi dovrebbe essere: può il web essere uno strumento per far conoscere il proprio prodotto? Ragioniamoci insieme.

Da un lato ci sono i consumatori, l’Italia è un paese con una radicata tradizione vitivinicola, ad ogni angolo troviamo aziende vitivinicole, enoteche